index.php?id_voce_menu=372&id_evento=60&lang=it

index.php?id_voce_menu=372&id_evento=60&lang=en

Tradizioni

CARNEVALE VHOESE

Il Carnevale Vhoese - festeggiato il Martedì Grasso - risulta, da fonti storiche, uno dei più antichi del Tortonese. I primi cenni si trovano agli inizi del Settecento, quando il paese era sotto la Signoria degli Zenone, allora Signori di Castelceriolo, e la zona era colpita da frequenti carestie.

La popolazione locale usava trovarsi il Martedì Grasso in comunione, portando ciascuno qualcosa del proprio raccolto, prodotti alimentari e vinicoli da consumare in familiarità. Il cosiddetto “banchetto del contado” fu regolamento autorizzato dai Castellani.

Con il passare del tempo la sua fama si ampliò: al banchetto del contado non partecipavano soltanto gli abitanti del paese ma, sempre più numerose, le popolazioni della zona Tortonese.

Una ulteriore evoluzione si è avuta agli inizi dell’Ottocento, quando il banchetto del contado si è trasformato in Carnevale Vhoese di cui si conserva ancora oggi la tradizione.

Al Carnevale contribuivano il Parroco del paese, che regalava le “saracche”, e le famiglie locali, che portavano i paioli in rame per la cottura della polenta.

La festa durava tutto il giorno – con la distribuzione, a tutti gli intervenuti, di polenta, salumi cotti, frutta di stagione e vino locale – e terminava in serata, quando il gruppo ristretto dei lavoranti consumava in allegria i cibi ed i vini avanzati.

Il Carnevale Vhoese nel passato

Dal 1880, con la costituzione della S.O.M.S. Vhoese, il Carnevale è stato organizzato dalle famiglie dei soci ed ha raggiunto la massima popolarità.

La tradizione del Carnevale Vhoese non si è mai interrotta, neppure durante le due guerre mondiali, e si è protratta fino ad oggi, anche grazie all’attuale Vice Presidente della S.O.M.S. Vhoese, Bruno Castellano, grande e perfetto direttore artistico.

Il Carnevale Vhoese ai giorni nostri

Negli ultimi anni il Carnevale Vhoese ha aumentato la propria notorietà. Le ultime edizioni hanno contato oltre 1.000 visitatori.


FESTA PATRONALE DI SAN SALVATORE

La Festa Patronale di Vho si svolge nella giornata di Ferragosto. La Festa inizia con la Santa Messa nella Parrocchia di San Salvatore; prosegue con la processione serale, con le fiaccole, per le vie del paese; termina con la serata danzante nella sede estiva della S.O.M.S. Vhoese.


FESTA DELL'UVA

La manifestazione è di tradizione centenaria, ed è nata come festa paesana propiziatoria alla vendemmia. In tale occasione tutti gli abitanti della frazione, in prevalenza contadini, portavano vini e uve da consumarsi insieme.
La Festa dell’ua – da sempre aperta a tutto il Tortonese – è nel tempo cresciuta di popolarità ed è visitata da centinaia di persone, alla riscoperta dei prodotti tipici e della buona cucina tradizionale.